0

Sceneggiature sessiste, Hollywood smascherato via Twitter

0
0


Una sceneggiatura contiene la struttura fondamentale di un film o di una serie. Ma vede anche la descrizione puntuale dei personaggi, e sembra che nel caso delle donne tale descrizione non sia equiparabile a quella maschile.

Infatti, in particolare, Ross Putman, un produttore cinematografico, si sta occupando di diffondere via Twitter alcune frasi presenti in vere sceneggiature riferite alle donne ed alle loro caratteristiche.

Un esempio potrebbe essere questo: “Jane infila il suo splendido corpo in un vestito attillato, si erge sui suoi tacchi a stiletto da conquista e si guarda allo specchio“. Il personaggio di Jane veniva descritto, nella stessa sceneggiatura, come “bionda, bella, intrigante, in forma, fumatrice, sexy“.

Le differenze anche in Titanic

 

Il confronto è stato fatto, inoltre, con la sceneggiatura di Titanic e tra la descrizione del personaggio di Rose e quello di Jack.

Rose viene indicata come “una ragazza di 17 anni, bella, regale, con occhi penetranti” (quindi sotto il profilo fisico) mentre di Jack si dice che “ha i capelli leggermente lunghi e non è rasato, ha i vestiti di una persona povera. E’ un artista e vive da solo da quando aveva 15 anni, per questo ha una forte personalità“.

Ecco che, quindi, le donne vengono descritte per lo più fisicamente e si pone l’accento sulla loro bellezza, mentre i personaggi maschili vedono una particolare attenzione verso quelle che sono le loro doti morali o i loro punti di forza.

Stefania D'Ammicco Giornalista, scrittrice ed insegnante di yoga. Ama gli animali, canta in una rock band e cerca di imparare e scoprire cose nuove ogni giorno, sempre col sorriso sulle labbra.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *