0

Seduzione e sangue nel Noir “Crimini dell’anima”: alla Feltrinelli di Napoli

0
0


Le anime nere di sei donne messe a nudo in sei racconti, per un romanzo unico e seducente. La prima presentazione di “Crimini dell’anima“, si terrà alla libreria Feltrinelli di Napoli- piazza Santa Caterina a Chiaia, 23 – alle ore 18.00 di martedì 11 ottobre 2016, con Maurizio de Giovanni, Piera Carlomagno e l’editore Aldo Putignano, insieme alle diaboliche autrici: Vera Arabino, Mariagiovanna Capone, Brunella Caputo, Gabriella Ferrari Bravo, Francesca C. Laccetti, Rosaria Vaccaro. Letture dell’attrice Rosaria De Cicco.

“CRIMINI DELL’ANIMA”, a cura di Mariagiovanna Capone, nasce da sei racconti scritti per scrutare nel “Nero dell’anima”, proprio come il titolo del corso di scrittura noir seguito dal novembre 2014 al febbraio 2015 dalle autrici, guidate dalla maestria dello scrittore Maurizio de Giovanni. Un’antologia che vuol essere anche un esperimento editoriale, ovvero realizzare un romanzo collettivo in cui ogni autrice ha passato il testimone all’altra, quasi creando un effetto domino di pulsioni, paure, rabbia dei protagonisti dei loro racconti. Rispettando lo stile e l’individualità di ciascuna, ogni singolo racconto ha seguito un filo conduttore comune, al fine di avere quindi un’antologia anomala, non convenzionale, con una scrittura di respiro ampio e in sintonia. Sono nate così sei storie di personaggi tormentati, anime nere in conflitto prima di tutto con se stessi e alla ricerca di un’assoluzione. Come la rassicurante segretaria descritta da Brunella Caputo che implode all’improvviso lasciandosi una scia di sangue alle spalle, la manipolatrice Nina di Vera Arabino alla continua ricerca di un riscatto sociale, l’ambiziosa Concetta di Rosaria Vaccaro ormai ossessionata dalla sua assordante normalità, Attilio e la sua incapacità di amare raccontata da Francesca C. Laccetti, le tre donne di Gabriella Ferrari Bravo unite da segreti e sensi di colpa lunghi una vita, fino ad arrivare all’anonimo uomo delle pulizie di Mariagiovanna Capone e il suo mondo di invisibilità costellato di dolore.

 

(Comunicato Stampa)

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *