0

Shopping sfrenato fingendosi Serena Rossi con amica: in manette due donne

0
0


Giravano per i negozi del centro di Roma spacciandosi per l’attrice Serena Rossi, di cui avevano documenti e carte di credito contraffatti, e una sua amica: sono state arrestate così due donne, entrambe di 32 anni e con precedenti penali, una di Napoli e una di Caserta, che adesso dovranno rispondere per i reati di truffa e possesso di documenti falsi. Le due sono state“beccate” in via Condotti, mentre si davano allo shopping sfrenato, dalla pattuglia dei Carabinieri della stazione di San Lorenzo in Lucina, in servizio proprio per controllare il fenomeno del borseggio e delle truffe, in grande aumento nell’ultimo periodo nella Capitale. I militari hanno visto le donne uscire da una gioielleria: è stato il loro modo di fare ad insospettirli e così le hanno fermate per un controllo. Dopo aver appurato che i documenti e gli assegni bancari erano contraffatti, gli inquirenti sono andati nella gioielleria e hanno scoperto che le due avevano appena acquistato un orologio dal valore di quasi cinquemila euro. Le ladre avevano speso nel noto negozio Cartier, dove la garanzia della solvenza era stata concessa proprio grazie alla straordinaria somiglianza di una delle due con l’attrice campana.

 

I precedenti: in Scozia un elettricista si finge l’allenatore Ranieri e conquista le donne

 

Non è la prima volta che un “sosia” utilizza la sua somiglianza con il famoso di turno per scopi personali. A maggio era capitato anche a Glasgow, in Scozia: qui, l’ elettricista Alan Ashcroft, 56 anni, identico al tecnico romano Claudio Ranieri, avrebbe approfittato dell’ aspetto fisico per conquistare 26 donne. Durante una settimana di vacanza trascorsa a Leicester (città di cui Ranieri è l’allenatore calcistico, ndr.) Ashcroft, simulando ad hoc un chissà quanto credibile accento italiano, ha fatto colpo su parecchie signore convinte di avere a che fare con proprio con il neocampione d’Inghilterra. “Non ho mai detto di essere Ranieri, loro lo pensavano e io non le ho corrette”, ha precisato lo scozzese. “Mi sento fortunato, è come se avessi vinto alla lotteria. Ogni volta che uscivo per strada una donna si avvicinava e cominciava a corteggiarmi. Non ne avevano mai abbastanza. Ma che c’è di male?”.

Ornella d'Anna Giornalista con un’insana passione per carta e penna, racchiude in sé tutte le contraddizioni delle donne: precisina e decisamente impulsiva, sa essere anche dolce (sforzandosi); a volte le piacerebbe tornare ai 15 anni, poi si guarda attorno e si scopre molto innamorata di ciò che ha: un marito stupendo, una figlia da strapazzare di baci e una famiglia fortissima. Adora le sue due gatte, i tramonti greci e la pasta poco cotta… ma odia le “minestre riscaldate”.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *