0

Sindrome premestruale: manuale di sopravvivenza per mariti e fidanzati

0
0


Donne e ciclo mestruale, binomio pericoloso per l’umore della coppia. Pochi uomini si rendono davvero conto della rivoluzione in atto nel corpo di una donna che si prepara a vivere il periodo delle mestruazioni. Prima che esse arrivino, inizia a scattare il campanello d’allarme. Aspettatevi dunque che la fidanzata si trasformi da dolce fata in strega sarcastica in men che non si dica!

 

 

Fase premestruale: come trattare una donna

 

 

Le fluttuazioni ormonali del ciclo femminile trasformano anche la più suadente sirena, in arpia. La colpa non è delle donne, ma degli sbalzi corporei. Per quanto tutto questo possa sembrare scoraggiante, esistono poche accortezze da seguire per trasformare il periodo premestruale in occasione di incontro ed avvicinamento per la coppia.

Il ciclo è sempre doloroso per il genere femminile; gestire mal di schiena, dolori articolari, senso di gonfiore e spossatezza, non è mai facile per una donna. La quotidianità subisce un rallentamento, tutto è più difficile da fare, a causa dell’affaticamento e del senso di inadeguatezza che ogni signora o ragazza prova. Ci si sente grasse, brutte e nervose. Nessuna riesce a tenere a bada al 100% irritabilità ed emotività e la colpa è della natura! Perfino un giro di shopping, per una donna con ciclo mestruale, diventa un sacrificio. Provare abiti, è come andare alla gogna e farsi del male da sole. Anche uscire costa più fatica! L’unico breve senso di appagamento può derivare da un quadratino di cioccolato, che addolcisce l’umore e naturalmente dalle coccole del partner.

Per evitare lo scoppio di liti e malintesi con la fidanzata, durante il periodo del ciclo, ecco le semplici regole da seguire:

PARTECIPAZIONE: Dille che non riesci ad immaginare quanto stia soffrendo fisicamente in questo periodo e che apprezzi l’energia che comunque profonde nelle attività. La donna si sentirà accolta e capirà così che il compagno non è un nemico, ma una persona attenta al delicato momento che sta vivendo.

DISCREZIONE: Cerca di non divulgare in modo manifesto ciò che pensi riguardo ai cambiamenti che avverti in lei. Molte donne, soprattutto durante il ciclo, si sentono sottoposte alla critica osservazione del partner. Sanno infatti di non riuscire ad essere al top fisicamente per lui, e soprattutto si reputano poco attraenti ed appetibili. Alcune rifiutano addirittura di essere toccate, tanto sembrano fuori posto! La sensibilità femminile potrebbe trasformare una semplice osservazione maschile sull’abbigliamento o tono d’umore, in un segnale di discredito o ancora in noncuranza. Evita anche di farle sorprese particolari, la sua lunaticità potrebbe deluderti e farla esplodere in fragorosi capricci.

DIPLOMAZIA: Alla domanda ‘Ti sembro grassa?‘, cerca di driblare con leggerezza. Qualunque cosa tu possa rispondere, sarà sempre fuori luogo. Dovessi anche dirle che lei è bellissima, la donna in questione risponderà che parli solo per compiacerla, ma in realtà la reputi orrenda e piuttosto che uscire con lei, guarderesti molte altre donne più avvenenti! Attenzione dunque agli sguardi o ai complimenti rivolti ad altri esemplari di sesso femminile, se normalmente può innescarsi il battibecco, durante il periodo premestruale, si rischia il putiferio!

TRANQUILLITA’: Proponile semplici attività, soprattutto quelle che la inducono a rilassarsi. Consultala prima di confermare serate in cui sarà coinvolta. Un’uscita con amici in un posto particolare potrebbe metterla in difficoltà anche su come abbigliarsi. Ricorda che una donna con il ciclo, andrebbe volentieri in giro con un sacco di patate, tanto si sente gonfia e vorrebbe mascherarlo.

CONDIVISIONE: Offriti di aiutarla nelle faccende domestiche o nel disbrigo di alcune commissioni, la sua lista di cose da fare è sempre piena, ma faticosa da gestire in questo periodo. Una compagna in fase premestruale ha bisogno di sapere che c’è qualcuno che si prende cura di lei.

TOLLERANZA: Accetta i suoi cambiamenti alimentari. Anche la ragazza più attenta alla linea, in questo periodo del mese, cambia la sua dieta alimentare. Cioccolato fondente e caffè alleviano temporaneamente i sintomi mestruali. Dovesse poi lamentarsi dei vestiti stretti, proponile di mangiare insieme, apprezzerà di sicuro, nonostante i lunghi discorsi sulla linea. Gli ormoni le stimolano la fame di cose dolci e la inducono ad avvicinarsi maggiormente ai piaceri della tavola.

PAZIENZA: Dovesse farti perdere la testa con i suoi capricci, mantieni la calma. Non sa neppure lei cosa vuole in questo frangente del mese. Litigare le farebbe solo più male e rovinerebbe la vostra intesa di coppia. Abbracciala di più, anche se sembra non le faccia piacere.

INTIMITA’: Ricorda che una donna per quanto voglia evitare l’intimità fisica, a causa dei livelli ormonali in tilt, potrebbe desiderare maggiormente il contatto col partner. Un’alternativa al sesso potrebbe essere rappresentata da coccole e teneri massaggi alla schiena e ai piedi. Cerca comunque un contatto fisico con lei e non allontanarla. Rammenta anche che subito dopo il ciclo desidererà recuperare il tempo perso!

A conti fatti, il comune denominatore della relazione uomo-donna durante il periodo mestruale è solo l’empatia. Un uomo deve immaginare come si sentiva quando il testosterone era a mille ed era complicato gestire pulsioni, rabbia ed aggressività. Anche il gentil sesso, in preda agli ormoni, cambia umore. Questo non significa che debbano essere giustificati comportamenti immaturi, che in tal caso sarebbero fuori luogo. Una donna col ciclo non è un’ameba mentale, motivo per cui non tutti i suoi eccessi vanno giustificati. Se la tua partner non prende medicine, ricorda che potrebbe gradire davvero tanto la tua empatia e il tuo sostegno. Un semplice ‘Ti amo ‘o ‘Ti voglio bene’ potrebbe funzionare meglio di qualsiasi analgesico. Baci e tenerezze riuscirebbero a ritrasformare in breve l’arpia in sirena.

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *