0

‘Single’, è davvero qualcosa di cui andare fieri? La risposta a teatro

0
0


Restare soli è davvero così emozionante come dice qualcuno? O essere ‘single’ sta diventando una condizione patologica dell’epoca moderna? Prova a dare una risposta a questi (e altri) interrogativi lo spettacolo SINGLE!, una commedia brillante sulla difficoltà della vita di coppia e della gestione delle relazioni amicali. Al teatro Arca’s di Napoli, sito in via Veterinaria 65, dal 6 al 9 Aprile, giovani attori mettono in scena la condizione attuale di uomini e donne, “la singletudine”.

 

 

Dubbi e paradossi delle relazioni amorose nella commedia brillante ‘Single’

 

 

Il teatro come occasione per sdrammatizzare col sorriso sui problemi della vita relazionale dei single. ‘Single’, la nuova pièce, prodotta da M&T Entertainment, è un gioco, un pretesto per sorridere delle difficoltà umane, sfatando comuni convinzioni.

Il cast, composto da Carmine De Luca, Salvatore Catanese, Giosiano Felago, Rossella Amato, Noemi Coppola, Mery Esposito, Alessia Santalucia, con aiuto regia di Federica Ceriello, mette a nudo sul palcoscenico la complessità di accettare i cambiamenti degli altri che spesso crediamo di conoscere bene, anche se poi si rivelano un’amara sorpresa.

Sette giovani protagonisti raccontano le vicende di persone più o meno normali, vissute tra alti e bassi, tra consapevolezze ed inconsapevolezze. Lo strano scherzo del destino porterà le loro vite ad intrecciarsi in scena, sciogliendo così i precostituiti legami che ciascuno aveva creato, sconvolgendone l’esistenza e le antiche sicurezze.

Il valore tanto sbandierato e deprecato al contempo della “singletudine” viene spiegato in tutti i suoi angoli oscuri, mostrando che la comunicazione, l’interazione, sono le sole cose che danno valore all’umanità, nonostante gli ostacoli della condivisione interpersonale inducano di frequente in crisi.

Il dilemma continuo di questo spettacolo (che ricalca anche quello quotidiano), sarà: “Meglio sposati, conviventi, fidanzati o semplicemente single? Essere single è davvero qualcosa di cui andare fieri? È davvero qualcosa che si può scegliere? Agli spettatori l’ardua sentenza”.

 

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *