Soldi: gestirli con successo

0
0


“Il successo non è un segreto, è un sistema” affermava Florence Scoval Shin, scrittrice statunitense, nel primo ventennio del novecento. Nonostante sia passato un secolo, queste parole sono ancora attualissime, anche se poche persone possono affermare di aver trovato questo “sistema”.florence scoval shine

Mentre siamo alla ricerca del nostro successo nel lavoro o in altri ambiti della nostra vita, abbiamo però il frigorifero da riempire, le bollette da pagare e le tasse in scadenza da saldare. Oggi più che mai, i soldi sono perlopiù visti come un problema: non ce ne sono mai abbastanza e quando ci sono servono per pagare tutto, tranne ciò di cui avremmo bisogno per gratificarci.

Non è facile gestire le nostre risorse finanziarie quando i clienti pagano in ritardo o quando un imprevisto fa saltare i nostri programmi. Se non abbiamo ancora trovato il sistema del nostro successo, possiamo però provare un sistema già pronto e collaudato per affrontare qualsiasi imprevisto economico, grazie a un’efficiente gestione del denaro. Questo metodo è stato ideato dal milionario T. Harv Eker, il quale afferma che i milionari non sono più furbi degli altri, ma hanno solo abitudini migliori nel gestire i soldi.

 

Soldi: il metodo dei sei barattoli

 

La tecnica di Eker è semplice ma allo stesso tempo geniale: basta procurarsi sei barattoli. Il metodo prevede di dividere ogni mese il proprio reddito al netto delle tasse (per i dipendenti lo stipendio) in sei barattoli, o conti correnti, in questo modo: il 55% per le Necessità, il 10% per la Formazione, il 10% per le Spese a Lungo Termine, il 10% per lo Svago, il 10% per la Libertà Finanziaria e il 5% per le Donazioni.

In pratica, mensilmente in ogni barattolo o conto corrente dovrà essere versata una somma relativa a uno scopo specifico:

  1. Il 55% per le Necessità: tutte le nostre spese quotidiane, settimanali e mensili ordinarie, come mutuo o affitto, carburante, spesa, cebarattoli soldi successone fuori, bollette e così via;
  1. Il 10% per la Formazione: ciò che serve per il nostro successo. La formazione è fondamentale per aggiornarci, per trovare nuove opportunità, per crescere professionalmente. Questi soldi devono essere spesi ogni mese, a meno che non si intenda frequentare un corso che necessiti di accumulare più mensilità;
  1. Il 10% per le Spese a Lungo Termine: quanto serve per accumulare cifre più corpose per ciò ci servirà in futuro, come le vacanze, l’auto nuova, l’università dei figli, ecc.. I soldi risparmiati potranno essere usati solo per questi scopi ed esclusivamente al momento dell’effettivo bisogno;
  1. Il 10% per lo Svago: il barattolo deve essere svuotato interamente e assolutamente entro il mese, per un regalo davvero speciale da fare a noi stessi, come un ristorante che solitamente non possiamo permetterci, un capriccio costoso o per qualsiasi altra cosa ci renda felici ma che sia fuori dall’ordinario;
  1. Il 10% per la Libertà Finanziaria: la somma mensilmente versata non dovrà mai essere toccata, se non per un investimento che possa aumentarla. Il denaro accumulato per questo scopo è quello che può veramente fare la differenza in termini di ricchezza;
  1. Il 5% per le Donazioni: questa cifra potrà essere donata non appena lo si ritiene opportuno a chi pensiamo potrebbe averne davvero bisogno.

Ovviamente utilizzare i barattoli per grosse somme è praticamente impossibile, ma i conti correnti online, piuttosto che le carte prepagate o le carte di credito possono essere i nostri barattoli virtuali.

Questo metodo, seppur apparentemente rigido, ci permette  di riuscire a fare  tutto ciò ch desideriamo, in proporzione al nostro reddito mensile. Inoltre, aiuta a pianificare in modo più consapevole le nostre spese e a capire “dove vanno a finire” i nostri soldi.

Ora che abbiamo capito come gestire efficientemente i nostri soldi, non resta che dedicarci al sistema del nostro successo!

 

 

 

 

 

Antonella Zabarino Sociologa e Presidente di Progesia, società di consulenza strategica aziendale. È una sostenitrice attiva delle Pari Opportunità i cui valori cerca di trasmettere ogni giorno a suo figlio Samuele e a sua figlia Vivien. Il mare è la sua fonte d'ispirazione, il reiki la sua filosofia di vita.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *