0

Songtherapy: guarisci le tue pene d’amore con la musica

0
0


Quante volte capita di sentirsi stanche, demotivate, abbattute, tristi o sole… e magicamente come si ascolta una canzone si ritrova la carica? E che dire di quando non solo la si ascolta, ma la si canta pure? L’energia va alle stelle! Tutto questo non è frutto del caso, ma ha un nome ben preciso: Songtherapy.

La musica viene utilizzata come supporto terapeutico già da moltissimo tempo, per esempio per aiutare pazienti a risvegliarsi dal coma. Oggi, però, il suo impiego viene esteso anche a situazioni più “leggere” ma comunque importanti, come blocchi emotivi, stati ansioso-depressivi e problemi esistenziali e relazionali.

 

 

Chi può trarre beneficio dalla Songtherapy

 

 

Priva di controindicazioni, ciascuno di noi può beneficiarne inserendo “spazi musicali” all’interno delle proprie giornate, ma anche contattando psicoterapeuti esperti sul tema.

Quello che la nostra rubrica vi propone oggi, è di creare – e col tempo ampliare e/o diversificare – una propria playlist personale. E’ sufficiente un qualsiasi supporto musicale, come un lettore mp3 o il vostro cellulare, e il gioco può iniziare! Il tema di oggi? Quando finisce un amore: almeno all’inizio è giusto prendersi un po’ di tempo per se stesse ed “elaborare il lutto”. Con queste canzoni, avrete il giusto mix di carica e malinconia, a seconda del vostro umore e delle vostre esigenze!

 

PER CHI VUOLE CULLARSI SULLE NOTE DOLCI E MALINCONICHE…

  • Ellie Goulding – Love like you do: colonna sonora del film “Cinquanta sfumature di grigio”, questa canzone molto dolce diventerà la colonna sonora delle vostre future serate romantiche…
  • Marco Mengoni – Sai che e Ti ho voluto bene veramente: l’ultimo successo del vincitore di X-Factor 2009 è un inno alla nostalgia, una poesia che farà comparire qualche lacrima, ma aiuterà anche a ricordare col sorriso i bei momenti passati;
  • Tiziano Ferro – Potremmo ritornare: il nuovo singolo del cantante di Latina, hit di successo dell’appena uscito album Il mestiere della vita, contiene più di un riferimento esplicito ad un ex che ci ha lasciate… (nonostante il cantante abbia decisamente smentito ogni riferimento durante una recente intervista a Radio 101, ndr);
  • Gnash ft. Olivia O’Brien – I hate U, I love U: una dolcissima melodia che parla di una storia d’amore complicata, perché nonostante sia finita i due si pensano ancora e non riescono a vivere l’uno senza l’altra… quante coppie vanno avanti così, anziché troncare di netto? Ecco servita la hit di Gnash e Olivia O’Brien!
  • Lorenzo Fragola – Infinite volte: proposto a Sanremo 2016 dal giovane cresciuto a pane, talent e Fedez, questo brano vi farà sicuramente spuntare (più di) una lacrima… ma è troppo bello per non essere ascoltato! Incoraggiante il messaggio finale: “E forse adesso sparirò… perché anche scriverti è diventato inutile… stanotte il tuo silenzio dice cose stupide…”, come a dire: è ora di rifarsi una vita!

 

E PER CHI CERCA LA CARICA…

  • Basshunter – Now you’re gone: queste note sono un’esplosione di energia perfette per cantare la nostalgia del proprio amato col sorriso in faccia!
  • Kelly Clarckson – Stronger: “Tu pensi di aver avuto il meglio di me… Pensi di aver avuto l’ultima risata… Pensi di avermi lasciata distrutta… Pensi che io sarei tornata indietro… Baby non mi conosci, perché sei il diavolo. Ciò che non uccide ti rende più forte… Alzati in piedi e guarda in alto… Non significa che mi senta sola quando sono sola… Non significa che io sia finita solo perchè me ne sono andata…” : la base è un concentrato di energia: se volete sfogarvi, questa è fatta apposta per voi!
  • Emis Killa – Parole di ghiaccio e Low low & Mostro – Supereroi falliti: chi l’ha detto che gli uomini non si pentono dei propri sbagli? E’ ciò che traspare dalle parole di queste canzoni, dalla musica molto toccante e per nulla banali. Ascoltare per credere…
  • Emma Marrone – Cercavo amore, Arriverà l’amore, L’amore non mi basta: sono solo tre ma in verità tutte le canzoni della coach ed ex-concorrente di Amici possiedono la carica necessaria per reagire con forza alle delusioni d’amore: la sua voce, grintosa come il ruggito di una leonessa, è uno sprono a reagire e riprendersi la vita con tutte le sue meraviglie;
  • Mary J. Blige ft. Tiziano Ferro – Each tear: in ogni lacrimac’è una lezione, ti rende più saggio di prima, più forte di quell che credevi, ogni lacrima ti porta più vicina ai tuoi sogni (…): perché si può sempre imparare dai propri errori, per tornare a sorridere e vincere!

 

Se anche voi avete una playlist preferita per superare i momenti no, raccontatecelo!

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *