Home Lifestyle Sophie Marceu a 50 anni: “Non è più il tempo delle mele”
0

Sophie Marceu a 50 anni: “Non è più il tempo delle mele”

0
0


Compie 50 anni la Vic de Il tempo delle mele’. Divenuta popolare all’età di 14 anni, quando esordì al cinema, Sophie Marceu si è poi cimentata dietro la macchina da presa. Nel 1995 è nata in lei la scelta di fare cinema “al contrario”, reinventandosi una professione ed ora l’attrice si prepara a spegnere le candeline del mezzo secolo.

 

 

Sophie Marceu dal “Tempo delle mele” ad oggi

 

 

Dal debutto ne ‘Il tempo delle mele’ del 1980, con la regia di Claude Pinoteau, sono trascorsi 36 anni. Daniele Sylvie Maupu, vero nome della Marceu, era una ragazzina dal viso pulito e la sua interpretazione fece sognare tutti gli adolescenti dell’epoca, divenendo volto “cult” di una generazione.

L’artista, nata il 17 novembre del 1966, non è più l’adolescente divisa tra i primi amori e la crisi coniugale dei genitori. Oggi è una donna realizzata ed ancora avvenente, ma i fan continuano ad identificarla con la giovane protagonista del film di cui tre anni dopo, fu realizzato il sequel (Il tempo delle mele 2).

Grazie a quella interpretazione Sophie ottenne il Premio Cesar come ‘Miglior attrice promettente’. Da allora il cinema è diventato la sua passione. Nata nei sobborghi di Parigi da un padre camionista, la Marceu ha recitato anche in ‘Police’ (1985) di Maurice Pialat, ‘Le mie notti sono piu’ belle dei vostri giorni’ di Andrzej Zulawski, suo compagno di vita e padre del figlio Vincent. La ricordiamo ancora, in ‘Eloise la figlia di D’Artagnan’; ‘Braveheart’, ‘Sogno di una notte di mezza estate’ e, infine nel 1999, nell’ambìto ruolo di Bond Girl in ‘Agente 007 – Il mondo non basta’ a fianco di Pierce Brosnan. Aveva 33 anni quando girò questa pellicola ed era seducente nelle vesti di ‘Elektra’, malvagia orfana di un miliardario, sedotta da 007.

Il cambio di rotta professionale avviene nel 1995: Sophie si mette dietro la macchina da presa e porta sugli schermi del Festival di Cannes, ‘L’aube a’ l’envers’, un cortometraggio di 9 minuti.

Amata dai francesi, la Marceu ha perfino rifiutato la Legione d’Onore, massima onorificenza della Re’publique. Attenta ai valori della collettività, non digerì l’attribuzione dello stesso riconoscimento al principe ereditario saudita, ministro dell’Interno di Riad, Mohammed ben Nayef, accusato di violazione dei diritti umani.

A 50 anni l’ex ragazzina de ‘Il tempo delle mele’ è una lady consapevole di ciò che vuole e dalla grande tempra morale. In attesa che soffi sugli “anta”, le auguriamo una sana longevità.

 

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *