0

SoulCycle: il nuovo “trend” del fitness arriva dagli USA

0
0


Il SoulCycle è l’ultima moda del fitness urbano di cui si sono innamorati gli americani e, in particolar modo, i newyorkesi. Vi state forse chiedendo di cosa si tratta? Di spinning, ovviamente, ma a “lume di candela”.

Letteralmente “anima e bicicletta”, questa disciplina che mette insieme spinning ed esperienza spirituale, non è tanto nuova: nasce, infatti, nel 2005 da un’idea di due amiche, Elizabeth Cutler and Julie Rice, per creare un’alternativa alla routine del solito vecchio fitness. Si bruciano fino 700 calorie in una sessione e la formula di cardiofitness punta anche al benessere psicofisico, oltre che alla perdita di peso. Quello che distingue questo modo di fare sport da altri è, senza dubbio, il suo motto: “Take your journeyChange your body. Find your Soul” (“Fai il tuo viaggio, cambia il tuo corpo, trova la tua anima”, ndr.).

La sessione è un’esperienza fatta non soltanto di fatica e sudore, in cui si alternano scatti veloci e lenti con ritmi che vanno dalle hit di classifica a mantra yoga, ma anche dregole rigide: non si può entrare se non si fa parte del circolo SoulCycle, bisogna avere un certo tipo di abbigliamento – maglie, cappellini e altro tutto con il logo teschio con sotto la scritta Soul –  e, nella dieta, sono indispensabili “smoothies” di frutta e verdura. I luoghi dove praticare il SoulCycle in tutta l’America sono ormai tantissimi: aprono all’alba, le lezioni durano 45 minuti e, per chi sopravvive alla fatica, sono previsti altri 15 minuti. Il successo è enorme e già si parla di uno sbarco in Europa.

 

Michelle Obama promotrice del successo

 

Probabilmente, il successo del SoulCycle era destinato già ad essere enorme, ma adesso che si sa che anche Michelle Obama si allena con lo spinning a lume di candela, la garanzia che diventi la moda dell’anno è assicurata. Che la First Lady abbia fatto del wellness e del mangiar sano la sua crociata in questi 8 anni è cosa ormai più che nota e, nonostante l’enorme successo già ottenuto in partenza, il fatto che proprio lei, sulle pagine social della sua campagna Let’s Move abbia parlato del SoulCycle, ne ha definitivamente consacrato l’importanza. C’è anche un video in cui la First Lady dice di adorare il momento in cui si allena con le figlie a SoulCycle: ”Ci mettiamo al buio, spingiamo forte sui pedali e andiamo. Noi amiamo farlo”. E allora non sembra più neanche un caso che la catena di palestre, specializzate in questa disciplina, dalla sede di Tribeca a New York abbia poi aperto ben tre studi a Washington.

Anna Peluso Nolana di nascita, romana di adozione. Ingorda di serie TV, discreta lettrice, amante del nuoto. In generale? Ama viaggiare ma i posti che ha conosciuto sono sempre troppo pochi. Sta meglio in acqua che sulla terraferma. Un giorno spera di fare della scrittura il suo lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *