Stalking e Swatting: le minacce del web contro le donne

0
0


Il web potrebbe non essere un posto sicuro per molti, ma soprattutto per le donne. E il fenomeno sembra si stia espandendo, con conseguenze sulla vita quotidiana di moltissime ragazze e donne più mature.

Moltissime donne conoscono le insidie della rete, e cercano di tenere comportamenti prudenti nell’approcciare gli altri utenti. Tuttavia, spesso neppure la maggiore “diligenza” può mettere totalmente al riparo dalle insidie del web.

Negli Stati Uniti è stato coniato un nuovo termine, lo Swatting, che sta ad indicare il dilagare di un nuovo fenomeno, quello per il quale si allertano, con false notizie, le forze dell’ordine in merito a comportamenti pericolosi di persone totalmente ignare di ciò che stia loro accadendo.

Sono state addirittura approntate leggi apposite che contemplano, oggi, il reato di Swatting a causa degli eventi che hanno coinvolto anche personaggi di spicco della politica USA.

 

Le donne come principali vittime online

 

In generale, però, le donne sono bersaglio degli altri utenti della rete anche per altre forme di attacchi virtuali: dallo stalking al linguaggio sessualmente esplicito, sino alle minacce, soprattutto nel caso in cui si svolga un lavoro che porta ad avere contatto con il pubblico e ad esprimere le proprie opinioni. Com’è accaduto, ad esempio, alla giornalista Amanda Hess del Pacific Standard, la quale ha ricevuto, per alcuni suoi articoli, vere e proprie minacce di morte via web.

E se negli Stati Uniti si sta cercando di rafforzare la vigilanza anche in merito ai crimini realizzati online, anche le italiane non sono immuni da questo fenomeno. La Polizia Postale tiene sempre sotto controllo i fenomeni, ad esempio, di Cyberstalking, anche se sul loro sito si indica come il livello di allerta in merito sia basso, almeno per il momento. Tuttavia, gli agenti tengono a precisare come sia sempre necessario, qualora ci si trovi nella situazione di persecuzione via web, fare proprio riferimento alle forze dell’ordine per ricevere aiuto, assistenza e per proporre una denuncia.

Stefania D'Ammicco Giornalista, scrittrice ed insegnante di yoga. Ama gli animali, canta in una rock band e cerca di imparare e scoprire cose nuove ogni giorno, sempre col sorriso sulle labbra.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *