0

Stilista impiccata: diffusa l’ipotesi del suicidio indotto

0
0


Risvolti sulla vicenda di Carlotta Benusiglio, la stilista 37enne trovata impiccata in piazza Napoli a Milano. La donna sarebbe morta per “strangolamento per impiccagione”. A stabilirlo dopo l’autopsia è stata la Procura di Milano che ha aperto un fascicolo per istigazione al suicidio a carico di ignoti.

 

Femminicidio stilista impiccata: le indagini

 

Proseguono le indagini sulla sorte della stilista morta impiccata. A coordinarle sono i pm Alberto Nobili e Antonio Cristillo, coadiuvati dalla Squadra mobile del commissariato di Porta Genova. Sul corpo della donna non sono stati trovati segni di lesioni o colluttazione che facciano pensare ad un azione di terzi. Avviati ora gli  esami tossicologici, esami del dna, oltre che l’analisi delle riprese delle telecamere della zona.

Pochi giorni fa la sorella della Benusiglio, Giorgia, ha dichiarato: “Non credo assolutamente che mia sorella si sia suicidata. Non lo avrebbe mai fatto e soprattutto, vista la riservatezza, mai a due passi da casa, usando un albero in una piazza. Per assurdo avrebbe potuto farlo usando il soppalco. Io e la mia famiglia vogliamo la verità. Del fidanzato non voglio parlare, noi eravamo contrari per precisi motivi alla relazione”. Ora è da scoprire se il suicidio sia stato indotto o meno.

Dopo l’ennesimo evento di uccisione di una donna in Italia, in concomitanza con la vicenda di Sara, bruciata viva, Laura Boldrini si espone ed afferma: “Il femminicidio non è solo una questione penale, ma anche e soprattutto culturale”. La Presidente della Camera poi aggiunge: “Bisogna cambiare una mentalità che va avanti da secoli”. Alle sue parole si collega il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sottolineando che “contro la strage delle donne uccise e straziate dagli uomini che amano, non abbiamo alternativa al sovrumano sforzo di ribellarci alla nostra stessa natura, cominciando a riconoscere il male che è in noi”.

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *