stretching
IMG_7045-595x400
esercizi-allaperto-quelli-per-fare-i-muscoli_168380_big
th
pancafit01
thGT2J97H7
stretch_05
swiss_ball1
stretching%202
th
Total-Body-Stretching-Routine
Stretching-Exercises-for-pregnant-women
shin-stretch
Dynamic-Stretching-Horiz-web1
esercizi-stretching-gambe
c2eda645fdfc63d7_ball-chest-stretch_xxxlarge_2x
hhblife-stretching
0

Stretching: come rimettere i muscoli in movimento

0
0


Lo stretching è l’anticamera del movimento ginnico (e non solo). Praticabile al risveglio o prima e dopo un allenamento in palestra, l’allungamento muscolare non ha controindicazioni, ma solo ottimi vantaggi.

 

Stretching: come muoversi con agilità

 

Lo stratching è la pratica motoria volta ad apportatre benifici a muscoli e tendini, garantendogli la giusta elasticità. Eseguirlo quotidianamente serve a prevenire i traumi articolari, migliorando così la capacità di movimento. Attraverso una serie di allungamenti si stimola, infatti, la lubrificazione articolare ed il liquido sinoviale contenuto nella capsula articolare. Ciò favorisce l’apparato circolatorio, diminuisce la pressione arteriosa ed allenta lo stress fisico, oltre a prevenire le degenerazioni articolari.

Lo si può praticare “a corpo libero”, per esempio nello yoga, o appoggiandosi a sedie, muri, ed anche alberi all’aperto. In palestra invece, dove costituisce l’esercizio base del Pilates, ci si avvale della Pancafit o della swiss ball.

Il workout dello stratching distende le fibre muscolari che si sono accorciate, anche e soprattutto dopo l’allenamento fisico, ripristinando così la mobilità articolare e favorendo l’eliminazione dell’acido lattico accumulato. Stirare i muscoli è del resto un gesto naturale. Rappresenta il primo movimento del mattino ed accomuna uomini ed animali: gatti e cani lo fanno più volte al giorno, soprattutto dopo il riposo.

Appena alzati e prima di praticare attività sportiva o quando ci si alza da una sedia o da un divano su cui si è stati poggiati a lungo, è opportuno praticarlo, infatti lo stretching permette alle leve corporee di agire con maggiore efficienza biomeccanica. Esistono diversi modi per allungare i muscoli, sta a te scegliere, quello più semplice e comodo da eseguire!

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *