0

Tartan d’inverno, questo il vero ‘must have’ di stagione

0
0


Lo chiamano look alla “scozzese” e nonostante il trascorrere del tempo, sembra intramontabile. Molti lo associano al kilt maschile, ma la tartan mania ha condizionato anche il guardaroba femminile, diventando un must have da scegliere in ogni stagione. Perfino l’inverno 2017 non resta immune al suo fascino e lo ripropone nuovamente nelle collezioni moda.

 

 

Tartan style, intramontabile quadrettatura scozzese

 

 

Il revival della quadrettatura scozzese diventa bon ton, ma anche punk. Tra le stiliste che lo hanno reso ancora più famoso, figura Vivienne Westwood, che da sola è stata capace di rilanciare ed attualizzare un grunge antichissimo.

Ogni designer si è ad esso ispirato: Junya Watanabe lo ha reso intellettuale, Ralph Lauren “classico”, John Galliano, audace, fino ad arrivare al marchio popolare di Burberry che del tartan ha fatto uno suo status symbol.

La Scozia fa tendenza e spopola sulle passerelle e nei negozi. Caratterizzato dalla doppia natura del tessuto, il tartan può risultare un capo double face. Simbolo di tradizione, funziona ancora oggi quando viene reinterpretato in abiti-bustier, chemisier e cappotti.

Attualmente risulta ancor più indossato liberamente. Usato nei toni del giallo e rosso, il tartan si è aperto anche a varianti di grigio, nero, blu e rosa. Più dinamico è l’effetto patchwork, preferito delle giovanissime.

Pensato come capo da indossare in completo o in versione dress dal taglio midi, va associato solitamente al nero o al bianco in abbinamento monocromatico. La camicia a quadri che fa tanto country, rientra perfino nella versione bon ton e su un pantalone jeans o a palazzo, fa la sua bella figura!

Anche gli accessori, come completi intimi, calzature o come la classica sciarpa, riprendono da sempre il tartan, diventato un vero e proprio must have da hurban style. Gli stilisti più audaci hanno proposto addirittura di spezzare il tartan con un look a fiori o comunque a fantasia, per conferirgli un aspetto più romantico e casual. Insomma, il tartan conquista proprio tutti e tutte e non averlo nel proprio guardaroba è davvero un peccato!

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *