23602158_10212816956891520_889648514_n
23804579_10212816956691515_1444444768_n
23804588_10212816956931521_79973040_n
23805752_10212816957011523_901516476_n
23846224_10212816956331506_1359768637_n
23897666_10212816956371507_261723090_n
0

Teatro Italia, ad Acerra Biagio Izzo inaugura la stagione artistica

0
0


Esordio trionfale al Teatro Italia di Acerra che dà il benvenuto a tutto il pubblico che ha riempito platea e galleria realizzando un sold-out di vendita per l’intera stagione teatrale.

Anche quest’anno, Carmine ed Elena Puzone hanno scelto di investire sulla cultura che nutre il teatro nazionale e campano. La rassegna 2017-2018, nata con l’intento di valorizzare lo spazio dei grandi circuiti della distribuzione teatrale, viene sostenuta dalla Direzione del Teatro Pubblico Campano e dalle istituzioni cittadine. Il Sindaco Raffaele Lettieri, sempre vicino alle attività del teatro, non è mai stanco di puntare alla rinascita culturale della città che amministra.

Teatro Italia, tanti spettacoli e progetti sociali per la nuova stagione teatrale

 

 

L’esordio della rassegna è toccato a Biagio Izzo e Rocio Munoz Murales con ‘Dì che ti manda Picone’, uno spettacolo costellato di risate, suoni e ricordi di una Napoli che fu. Gli attori hanno destato la classica “risata intelligente”, interpretando un testo che fa leva sulla coscienza dell’uomo comune, chiamato ogni giorno a scegliere con responsabilità tra il cedere ai compromessi della politica e del denaro, ed il seguire l’amore e l’onestà. Colpisce l’interpretazione della Murales, che mostra di essere all’altezza della fiducia accordatale da Biagio Izzo.

Seguiranno in cartellone Sal Da Vinci con Italiano di Napoli, Francesco Cicchella in Millevoci, Mariangela D’Abbraccio e Geppi Gleijeses in Filumena Marturano, Carlo Buccirosso con Maria Nazionale ne ‘Il pomo della discordia’ ed ancora Raoul Bova e Chiara Francini in Due, Peppe Barra e Nando Paone nel Don Chishiotte, Serena Autieri e Tosca D’Aquino in Ingresso Indipendente.

Proseguirà anche la Rassegna ‘Notti Rosa’ a sostegno del telefono rosa di Napoli, contro la violenza sulle donne. Quest’anno la kermesse sarà declinata col titolo ‘Notti Rosa…da ridere, allestita con la partecipazione ed il sostegno artistico di Sal Da Vinci, Peppe Iodice con Ieri Iodice e domani, Lucio Pierri in Trattamento di fine Rapporto, Francesco Procopio e Ciro Ceruti ne I Nuovi Poveri, Ugo Piastrella con Il settimo si riposò, Oscar Di Maio e Corrado Taranto in Una coppia che scoppia. Parte del ricavato dei sei spettacoli in scena, sarà devoluto al Telefono Rosa, mostrando il sostegno degli artisti partenopei per le donne vittime di abusi nei nostri territori.

I progetti sociali saranno come ogni stagione, filo conduttore, di ogni proposta del Teatro Italia. Mostre, spettacoli ad hoc, cercheranno di sensibilizzare il pubblico a tematiche sociali. Per l’inaugurazione della stagione è stata allestita nel foyer del teatro una donation box a sostegno del progetto ‘Rotary and Polio Now’, supportata dal Rotary Club Acerra-Casalnuovo ‘Aniello Montano’, al fine di garantire il vaccino per la polio ai bambini con età inferiore ai 5 anni. Il teatro assurge così alla sua funzione primaria: diventare catarsi e spunto di riflessione per la collettività.

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *