0

Trump accusato di discriminazione sessuale: la denuncia da una ex dipendente

0
0


Donne pagate meno degli uomini e per Donald Trump arriva l’accusa di discriminazione sessuale. A riportarlo è il New York Times, secondo il quale nei confronti dell’aspirante candidato repubblicano alla Casa Bianca ci sarebbe un reclamo formale presentato da una ex dipendente ad una commissione per i diritti civili in Iowa. Elizabeth Mae Davidson, questo il nome della donna licenziata lo scorso 14 gennaio e nel cui reclamo sostiene non solo che il personale femminile è pagato meno di quello maschile, ma anche che alle donne è vietato parlare durante i raduni elettorali. Sempre secondo la Davidson, inoltre, Trump ha anche commentato l’aspetto fisico della sue collaboratrici: rivolgendosi proprio alla Davidson e ad un’altra volontaria, avrebbe detto: “Voi potete fare un sacco di danni”.
Proprio da New York Times Trump risponde alle accuse, negando di aver mai fatto simili commenti, tanto meno di aver conosciuto direttamente la Davidson che pare abbia fatto “un terribile lavoro per la campagna”.

 

I risultati dell’Iowa: Cruz batte Trump, Clinton vittoria al fotofinish

 

Intanto, proprio oggi sono stati resi noti i risultati delle primarie in Iowa e il magnate americano non inizia proprio bene la sua scalata alla presidenza. Ted Cruz, infatti, batte Donald Trump, staccandolo di ben quattro punti. Mentre per il partito democratico l’ex first lady Hillary Clinton vince al fotofinish con il 49,89% dei voti contro il 49,54% dei voti andati all’altro candidato democratico alla presidenza Bernie Sanders. E sono proprio Cruz e Sanders a esultare: loro che, nel piccolo stato del midwest, partivano in svantaggio e sono riusciti ad ottenere un importante risultato. Si avverte, invece, un certo nervosismo sia nell’entourage della Clinton che tra i sostenitori di Trump, che deve subire anche lo smacco di essere stato quasi raggiunto dal giovane di origini cubane Marco Rubio, senatore della Florida e terzo tra le preferenze.

Anna Peluso Nolana di nascita, romana di adozione. Ingorda di serie TV, discreta lettrice, amante del nuoto. In generale? Ama viaggiare ma i posti che ha conosciuto sono sempre troppo pochi. Sta meglio in acqua che sulla terraferma. Un giorno spera di fare della scrittura il suo lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *