0

Una lettera ai professori offre consigli ai genitori

0
0


Con una lettera diretta ai professori un preside è riuscito a dare ottimi consigli anche ai genitori.

Tom Sherrington, direttore della Higbury Grove School di Londra, ha pubblicato una missiva diretta agli insegnanti con consigli grazie ai quali poter gestire al meglio le proprie classi. Ma questa lettera può essere presa anche come esempio da moltissimi genitori allo scopo di imparare come gestire i propri figli durante le diverse fasi della vita.

Come prima cosa, infatti, Sherrington ha indicato la necessità di utilizzare un linguaggio positivo nell’educazione dei figli. Evitare il semplice no è un punto di partenza, così come quello di modificare le proprie frasi in modo che contengano un messaggio chiaro.

Un esempio: invece di dire “Smettila di lamentarti per il pranzo” sarebbe meglio indicare la necessità di provare un po’ di gratitudine per il cibo offerto e preparato con cura.

 

 

Specificare le conseguenze di un’azione negativa

 

 

Allo stesso modo, insegnanti e genitori dovrebbero dare delle alternative ai ragazzi. Nel caso in cui essi volessero intraprendere la strada sbagliata sarà necessario spiegare loro le conseguenze di un determinato comportamento negativo, in modo da costruire una coscienza vera e propria nella mente dei propri figli, e non con l’obiettivo di opporre un semplice e crudo rifiuto non motivato.

Ad esempio indicare che il fatto di non studiare adeguatamente può essere una cattiva scelta, poiché potrebbe portarli a dover ripetere l’anno e ad allungare il periodo di permanenza a scuola.

Infine, la lettera indica la necessità di assumere comunque il ruolo di genitore e di guida, senza farsi mettere i piedi in testa. La necessità maggiore, infatti, è proprio la ridefinizione di ruoli precisi, che oggi mancano a molti bambini ed adolescenti. Un genitore, infatti, così come un insegnante, deve essere prima di tutto un educatore e poi può, in alcuni contesti, lasciar cadere le barriere ed avvicinarsi al mondo dei ragazzi.

Stefania D'Ammicco Giornalista, scrittrice ed insegnante di yoga. Ama gli animali, canta in una rock band e cerca di imparare e scoprire cose nuove ogni giorno, sempre col sorriso sulle labbra.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *