0

Un’app per capire il pianto dei neonati

0
0


Vi sarebbe sempre piaciuto comprendere il pianto di vostro figlio e capire che cosa volesse comunicarvi? Ecco che qualcuno ha pensato a creare un’applicazione in grado di fare proprio questo. Si tratta di Infant Cries Translator, app avvenieristica sviluppata dal National Taiwan University Hospital.

L’applicazione, in particolare, si fonda ed utilizza come riferimento un database nel quale sono stati classificati 200 mila suoni di pianto, provenienti da un centinaio di neonati. Utilizzando questi dati i creatori dell’applicazione, che hanno attentamente studiato i lamenti dei piccoli e tutte le loro possibili variazioni, hanno potuto definire le ragioni che stavano alla base di vagiti, pianto e molti altri versetti emessi soprattutto dai neonati più piccoli. Dalla colica al semplice appetito, sono stati indicati tutti i motivi possibili per il malessere di un piccolo.

 

Una ricerca durata anni

 

Il lavoro dei ricercatori è durato due anni ed ora consente, proprio grazie allo sviluppo dell’applicazione mobile, in soli quindici secondi, di comprendere le ragioni del malessere di un bambino. In particolare, sembra che l’app possa funzionare nel 92 percento dei casi.

Un aiuto, quindi, per tutti quei genitori disperati che non sanno più come calmare il proprio piccolo dopo notti in bianco e giornate connotate da urla e vagiti.

Stefania D'Ammicco Giornalista, scrittrice ed insegnante di yoga. Ama gli animali, canta in una rock band e cerca di imparare e scoprire cose nuove ogni giorno, sempre col sorriso sulle labbra.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *