0

Versace: le pellicce? “Non uccido animali per fare moda”

0
0


Anche la stilista italiana si schiera contro la produzione di pellicce create da animali. Se, come sembra, anche Versace deciderà di tagliare fuori i capi dalle collezioni, alla lista delle maison che già lo fanno si aggiungerà un altro grande nome della moda.

 

 

Una nuova moda ‘animal free’

 

 

Che nel mondo della moda fosse in atto una rivoluzione lo si era capito già da un po’ di tempo: dopo annunci e proclamazioni contro le taglie zero sulle passerelle e le direttive dei grandi gruppi di bandire modelle troppo magre, è la volta delle pellicce. Armani e poi anche Gucci – dove Marco Bizzarri, CEO del marchio, parlava di “capo fuori moda” – sono stati tra i primi grandi nomi del fashion a schierarsi contro le pellicce, bandendole dalle proprie collezioni e lanciando la sfida alle altre maison. Ora, è la volta di Donatella Versace che in un’intervista al magazine online dell’Economist “1843” ha dichiarato: “Pelliccia? Ne sono fuori. Non voglio uccidere animale per fare moda”. Moda ‘amimal free’ e pellicce ecologiche, quindi, anche per la maison della Medusa che in questo modo si aggiunge alla già lunga lista di marchi che hanno deciso di eliminare le pellicce animali dalle proprie collezioni.

Il direttore dei programmi internazionali di PETA (Organizzazione no-profit che si occupa dei diritti degli animali), Mimi Bekhechi, ha accolto con favore la notizia: “PETA Stati Uniti ha organizzato interruzioni di sfilata, proteste e una campagna blitz del 2006 in un’epoca quando il nome di Versace era sinonimo di pelliccia, perciò questa notizia è molto ben accolta. La realizzazione di Donatella che è sbagliato prendere a bastonate gli animali e ucciderli con scariche elettriche per la pelliccia è un punto critico per la campagna a favore della moda senza crudeltà, e la PETA non vede l’ora di vedere prossimamente un divieto dell’uso delle pelli da parte di Versace”.

 

 

Non solo Versace

 

 

Anche il Gruppo Furla si aggiunge al movimento no fur, annunciando il suo impegno al non utilizzo della pelliccia animale a partire già dalla prossima collezione autunno- inverno.

Anna Peluso Nolana di nascita, romana di adozione. Ingorda di serie TV, discreta lettrice, amante del nuoto. In generale? Ama viaggiare ma i posti che ha conosciuto sono sempre troppo pochi. Sta meglio in acqua che sulla terraferma. Un giorno spera di fare della scrittura il suo lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *