Home Moda & Bellezza Victoria’s Secret Show, Barbie in passerella a Shanghai
https://www.bing.com/videos/search?q=victoria+secret+2017+shangai&&view=detail&mid=921E904D0ED2F5DB4604921E904D0ED2F5DB4604&FORM=VRDGAR
0

Victoria’s Secret Show, Barbie in passerella a Shanghai

0
0


E’ la linea di lingerie e make up che piace di più alle donne. Seducente, maliziosa, da Lolita, porta in passerella ogni anno angeli tentatori che con ali in bella mostra cambiano le tendenze al femminile.

Sulla passerella di Shanghai sfilano gli angeli di Victoria’s Secret. Sono le Barbie del Fashion Show 2017, come qualcuno le ribattezza. Tra 17 modelle debuttanti, sei hanno la pelle scura e lanciano la tendenza del black power per i capelli.

 

 

Victoria’s Secret: Fashion Show 2017

 

 

Angeli dai capelli biondissimi e lunghi, con onde che ricadono morbide sulle spalle nude, sfiorate da piume alate. Le iconiche modelle di Victoria’s secret si “rifanno il look” e lasciano lo spazio ad acconciature voluminose arricciate con bigodini.

Boccoli in vista (e non solo, naturalmente), le modelle valorizzano nel Fashion Show 2017 il prodotto Moroccanoil Curl Defining Cream. Un tratto di eyeliner sfumato fa in modo che lo smokey eyes lanci messaggi subliminali, in accordo con la linea di intimo indossata da ciascuna ragazza.

Labbra glossate e punti luce perlacei su zigomi, fronte e naso esaltano le Barbie che tutte vorrebbero emulare. Mentre gli angeli sfilano in passerella, il resto delle donne sogna. Niente paura: le icone di Victoria sono ragazze come tutte! Lo testimonia la storia di Lindsey Scott, la modella di 33 anni che ha divulgato al mondo la sua immagine da ragazzina alquanto bruttina. Lo ha fatto per dimostrare a tutte che la bellezza da ‘Barbie’ si può conquistare, seguendo piccoli “trucchi”.

Lindsey è infatti arrivata a sfillare per Victoria’s Secret, ma un paio di settimane fa ha dichiarato: “Quando ho bisogno di sentirmi più forte, mi sistemo i capelli, mi metto un outfit carino, mi trucco un po’ e questo aiuta. In sostanza, mi sento estremamente fortunata di aver acquisito questo nuovo superpotere. Ma, quando sono a casa e sono completamente me stessa, quando i miei capelli sono in disordine, quando indosso i miei occhiali rotti con un nastro nel mezzo, quando mi sveglio alle tre del mattino, ripenso alla me delle medie e mi chiedo: perché non piacevo quando sono ancora la stessa persona di allora? Perché adesso piaccio? Come faccio a sapere che ora piaccio? A qualcuno sono mai piaciuta? Certe cose non ti lasciano mai, neppure a una donna da passerella”.

 

 

 

 

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *