0

Violenza di genere: a Volla si marcia per le donne

0
0


Territori campani sempre più sensibili al tema della violenza sulle donne. In occasione del 25 novembre, data scelta per ricordare le vittime di violenza di genere, l’Associazione graffito d’argento di Pollena Trocchia, insiema a ‘La forza delle donne’ organizza una marcia a tema per le strade della città.

 

 

Volla: iniziative cittadine contro la violenza di genere

 

 

Associazioni culturali attive in nome della tutela femminile. Con l’appoggio e il sostegno del comune di Volla (Na), una marcia simbolica, ribadirà il suo ‘No’ contro la violenza sulle donne.

Oggi, alle ore 19,00 ( con raduno davanti alla biblioteca comunale), tutti i soci dell”Associazione no profit ‘graffito d’argento’ e i cittadini che intendono farlo, potranno partecipare a una fiaccolata silenziosa per le strade di Volla, ribadendo con luce e silenzio l’incommentabilità di gesti che vanno a ledere la dignità femminile, troppo mortificata da soprusi morali, psicologici e fisici.

Gli organizzatori della marcia pro donna sensibilizzano anche il popolo di Facebook affinchè condivida la locandina dell’evento, per ribadire unità di intenti e solidarietà alle donne vittime di assassini senza scrupoli.

Coinvolte nella manifestazione, tutte le associazioni presenti sul territorio. La marcia silenziosa lungo Via Einaudi, via Rossi e via Dante Alighieri, sarà accompagnata da un dibattito su modalità, cause del problema, vagliando possibili rimedi alla piaga della violenza sulle donne. Il confronto tematico avverrà dalle 20.30 in poi, di ritorno alla biblioteca comunale.

Poesie dedicate alle donne e ai loro drammi, verranno lette pubblicamente per omaggiare, commemorare tutte le donne a cui è stata tolta possibilità di parola, di gioia e di vita.

Cultura e istituzioni si pongono fianco a fianco per educare la popolazione al rispetto del genere femminile, spesso sottovalutato soprattutto al Sud Italia. La sensibilità di due donne, il vice sindaco Maria Coppeto e l’assessore Federica Cirelli, rende possibile un evento cittadino che merita partecipazione.

 

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *