Home Associazioni “Voltati.Guarda.Ascolta”: la voce delle donne con tumore al seno metastatico
0

“Voltati.Guarda.Ascolta”: la voce delle donne con tumore al seno metastatico

0
0


Voltati. Guarda. Ascolta” è una nuova campagna nata per dare voce alle donne affette da tumore al seno metastatico. Perché non se ne parla mai abbastanza.

 

 

Una campagna nata per abbattere il muro di silenzio che circonda la malattia

 

 

Hanno in media 54 anni. Sono lavoratrici in carriera, mamme, mogli, ma prima di tutto sono donne. Donne con proprie virtù e vizi, diverse le une dalle altre eppure ad unirle ci ha pensato, purtroppo, il tumore al seno metastatico. In Italia sono circa 30 mila le donne che stanno affrontando la battaglia più dura contro questa forma tumorale e proprio per dare loro voce è nata la campagna “Voltati. Guarda. Ascolta. Le donne con tumore al seno metastatico” promossa da Pfizer in collaborazione con la Fondazione AIOM e Europa Donna Italia. Solo il 5-10% dei 50.000 nuovi casi annui di tumore al seno è in fase metastatica al momento della diagnosi, ma circa il 30% delle pazienti cui è stato diagnosticato un tumore al seno in fase precoce dovrà poi affrontare questa evoluzione.

Parlare di tumore al seno metastatico significa fare riferimento ad una serie di differente di sottogruppi di tumori che differiscono per caratteristiche e trattamenti e nonostante non sia ancora stata trovata una cura risolutiva per questo tumore, le terapie odierne sono comunque in grado di bloccare o rallentare la crescita tumorale permettendo una buona qualità della vita. “Voltati. Guarda. Ascolta. Le donne con tumore al seno metastatico” è nata per rompere quel muro di silenzio che si nasconde dietro questa malattia e che spesso confina chi ne è affetto ad affrontare anche solitudine ed emarginazione; ”Questa campagna determinerà una maggiore attenzione da parte del mondo in cui viviamo nei confronti delle donne con tumore al seno metastatico – ha dichiarato Fabrizio Nicolis, Presidente Fondazione AIOM -. Promuovere la diffusione di informazioni su questa particolare fase della malattia consente da un lato di far emergere i bisogni assistenziali, psicologici, relazionali e lavorativi di queste pazienti, dall’altro rende loro più consapevoli dei risultati oggi ottenibili con i trattamenti antitumorali disponibili e in arrivo, aiutandole ad affrontare meglio la loro condizione”.

Eventi di piazza, passaggi radiofonici, ma soprattutto protagoniste le stesse donne che stanno affrontando la malattia e che hanno tempo fino al 15 luglio per raccontare la proprio storia sul sito www.voltatiguardaascolta.it, storie che saranno poi diffuse attraverso attrici famose che faranno da voci narranti per questa campagna.

Tumore al seno, campagna per per le giovani

Anna Peluso Nolana di nascita, romana di adozione. Ingorda di serie TV, discreta lettrice, amante del nuoto. In generale? Ama viaggiare ma i posti che ha conosciuto sono sempre troppo pochi. Sta meglio in acqua che sulla terraferma. Un giorno spera di fare della scrittura il suo lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *