Wedding picnic per un matrimonio alternativo

0
0


La domanda più fequente che mi rivolgono le coppie di futuri sposi nell’ultimo periodo è: “Ma quante ore resteremo seduti a tavola?!”. Questa è una richiesta un po’ imbarazzante, perché non dipende sempre dalla volontà del wedding planner. I tempi possono variare in base alla velocità di preparazione del catering. O, ancora, rispetto al numero di portate che gli sposi hanno inserito nel menu. Eppure, l’esigenza di organizzare un matrimonio dinamico che non si esaurisca in ore interminabili in sala è diventata piuttosto diffusa. Negli ultimi tempi, quindi, le coppie cominciano ad optare per ricevimenti di nozze “alternativi”. Più una festa, dunque, che un banchetto. Ma, sicuramente, in linea con la personalità della coppia ed al passo con i tempi che cambiano. Sta prendendo piede da qualche anno il wedding picnic. Se amate la natura e volete un ricevimento conviviale e divertente, armatevi di carta e penna e appuntate qualche consiglio.

 

 

Dove organizzare un wedding picnic

 

 

Prima di tutto, individuate la location. Esistono tante aree verdi attrezzate per le quali potrete chiedere l’autorizzazione all’uso esclusivo. Che sia in campagna, in riva al lago o anche nella villa di famiglia, poco importa. L’importante è che tutto venga allestito in perfetto tema “scampagnata” con qualche dettaglio glamour. La prima regola è quella di utilizzare materiali naturali e in linea con il luogo selezionato. Se avete scelto uno spazio nel verde, utilizzate pallet, tavoloni di legno, sedute in paglia. Chiaramente dovrà trattarsi di un  picnic “speciale” e particolarmente curato. Fatevi realizzare delle tovaglie di lino o nei colori in tema con l’intero evento. Utilizzate fiori di campo e rampicanti per i centrotavola. Per le sedute, coperte, tappeti e cuscini poggiati a terra. Utilizzate barattoli in vetro e candele per abbellire gli alberi e creare l’atmosfera giusta.

picnic4

Menu e Mise en place

Un picnic che si rispetti non può fare a meno del classico cestino in vimini. Fatevi realizzare un packaging personalizzato nel quale inserirete un aperitivo già suddiviso in mono porzioni. Questo darà ai vostri ospiti davvero l’idea di partecipare ad un picnic tra amici. Per i piatti da portata e le posate, meglio optare per materiale biodegradabile. I tovaglioli, di carta o di lino, saranno legati con spago o fettuccia. Il menu dovrà comprendere piatti semplici, della tradizione, e realizzato utilizzando preferibilmente materie prime del posto. Anziché stampare il menu su carta, scrivetelo su una lavagna gigante all’ingresso dell’area, in modo che sia ben visibile a tutti gli invitati. Va senza dire, che non avrete bisogno di tableau de marriage: ognuno si siederà dove vuole. Il bello dei picnic è anche questo!

picnic 1

Look della sposa

L’abito di sposa ed invitati dovrà essere in tema con il ricevimento. Informale, comodo e, possibilmente, colorato. Considerate che dovrete sedervi per terra e la presenza di coperte e tappeti non vi preserverà dalle macchie di erba. Preferite un abito morbido e che non vi intralci nei movimenti. Il tessuto deve essere fresco, come la seta o lo chiffon. Le scarpe rigorosamente basse, per evitare di sprofondare con i tacchi nel terreno. Per lo sposo, anche un paio di superga sotto l’abito andranno bene.

picnic dress

Dulcis in fundo, la torta, il momento più atteso della giornata. Quello che segna il dolce epilogo di tutto l’evento. Al di là delle mode del momento, la scelta migliore è la naked cake. Semplice, decorata con fiori freschi e frutta, è il dolce che più si addice ad un picnic. Libere di dare sfogo alla fantasia, dunque, anche per le bomboniere. Vasetti di marmellata personalizzati, olio biologico, chucchiaini per il miele. Qualunque accessorio in linea con un picnic sarà perfetto per riportare alla mente dei vostri ospiti il ricordo di una giornata fuori dal comune.

Francesca Theodosiu Organizzatrice di eventi, wedding e party planner, ma soprattutto donna in continua trasformazione e un po' rompiscatole. Con un'impetuosa inclinazione alla creatività, è alla continua ricerca del nuovo ed accoglie i cambiamenti come la promessa di una ulteriore possibilità. Trovate le sue idee su: http://savethedateeventi.com

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *