0

Zanzare? I rimedi fai da te “bio” (e profumati)

0
0


Sono il vero tormento dell’estate: le zanzare non danno tregua. Ad essere colpiti, soprattutto anziani e bambini che si ritrovano ponfi gonfi e doloranti su tutto il corpo. Per allontanarle, però, esistono rimedi semplici e totalmente naturali: vi serviranno pochi prodotti e poi potrete trascorrere una serata all’aria aperta senza alcun timore!

 

Rimedio 1

 

Ingredienti

1 o 2 fette di limone

1 o 2 fette di lime

Qualche rametto di rosmarino

Acqua

7-10 gocce di olio essenziale di eucalipto o di citronella

1 candelina galleggiante

 

 

Procedimento

Versate sul fondo di un barattolo di vetro le fettine di lime o di limone, qualche rametto di rosmarino e l’olio essenziale prescelto (L’olio essenziale di eucalipto è l’ingrediente attivo. Potrete utilizzare, nello specifico, l’olio essenziale di eucalipto limoncino, se lo trovate in erboristeria, oppure l’olio essenziale di citronella).

Riempite il barattolo con dell’acqua, aggiungete una candelina galleggiante e accendetela. In questo modo si sprigioneranno dei profumi gradevoli per voi ma sgraditi alle zanzare.

Il suggerimento è di utilizzare questo repellente anti zanzare all’aperto e di accendere la candela almeno 5 minuti prima di uscire in giardino o sul terrazzo. Non dimenticate di arricchire il vostro balcone e il giardino con delle piantine di basilico, di lavanda, di melissa, di geranio e/o di citronella per allontanare le zanzare in modo naturale.

 

Rimedio 2

 

Ingredienti

1 flaconcino di uno o più oli essenziali (tra: limone, timo, rosmarino, menta, olio di neem, patchouli, geranio, erba gatta)

acqua di amamelide

acqua distillata o bollita

glicerina vegetale (opzionale)

 

Procedimento

Riempite un flacone spray per la metà di acqua distillata e aggiungete l’acqua di amamelide fino a ½ dito dall’orloAggiungete ½ cucchiaino di glicerina vegetale e 30-50 gocce degli oli essenziali prescelti. Agitate e applicate copiosamente sulla pelle.

Ornella d'Anna Giornalista con un’insana passione per carta e penna, racchiude in sé tutte le contraddizioni delle donne: precisina e decisamente impulsiva, sa essere anche dolce (sforzandosi); a volte le piacerebbe tornare ai 15 anni, poi si guarda attorno e si scopre molto innamorata di ciò che ha: un marito stupendo, una figlia da strapazzare di baci e una famiglia fortissima. Adora le sue due gatte, i tramonti greci e la pasta poco cotta… ma odia le “minestre riscaldate”.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *